Navigation Menu
Blank page – Punto e a capo

Blank page – Punto e a capo

By on Jun 3, 2015 in Italy, Senza categoria, Travel journal, Uncategorized, United Kingdom | 2 comments

Ok. La casa l’ho lasciata. Il lavoro pure. La macchina anche. Ho con me una valigia che pesa tanto, ma il bagaglio più importante lo porto dentro di me.
11 anni di Roma. Mi ha dato tanto questa città, ma anche tolto. Il tempo è il valore più prezioso che ho, e ne ho perso. Soprattutto ultimamente.

Ce ne vorrà ancora, di tempo, prima di trovare una dimensione giusta per me. Ma meglio iniziare, che rimandare ancora.

E allora eccomi qui, con un bagaglio fatto, tra l’altro, di belle persone incontrate sul mio cammino, molte delle quali spero restino nella mia vita ancora a lungo. Nonostante la distanza, nonostante i percorsi diversi. Perché poi i sentieri possono riunirsi mille volte nella vita, chi lo sa.

Tanti mi hanno chiesto in questi giorni se sono emozionata. La verità è che no, non lo sono. Sono concentrata, questo si. Perché quello che sto facendo è un salto. Molti lo chiamerebbero rischio, ma quale decisione non ha una base di rischio. E io non voglio vivere una vita di decisioni non prese.

Come vedo il futuro? Come una pagina bianca. Il bello è questo, che c’è ancora tanto da scrivere. E il panico di poggiare la penna sul nuovo foglio, per mia fortuna, al momento non ce l’ho.
Keep in touch!
Francesca

image

Ok. Left home. My job, as well. And my car, too. With me just a heavy bag, but the most important luggage is carried inside of me.
11 years in Rome. This city gave me a lot, but also took me off a lot. Especially in my last months.

I’ll need more time to find the best way for me, but I’m going on with it, rather than I would put it off again and again.

Here I am. With a luggage made of great people met in this years, lot of whom I hope to keep in my life for a long time.
In spite of distance, in spite of different paths. ‘Cause paths in life can find again themselves, who knows.

In these days, many people asked me if I feel excited. Honestly speaking, I’m not. I’m focused, because of this jump. Somebody would say it’s a risk, and sure it is. Like every important decision you need to get in your life. And I don’t want to live a life full of remorse.

What’s the future like for me? Like a blank page. With plenty of space to write it down. And I don’t have panic to start to write, luckily.
Let’s keep in touch!
Francesca

    2 Comments

  1. Brava Frà tutto bene fin qui, sii serena, sono convinto che riuscrai nella tua impresa, ma ove mai qualcosa andasse non proprio come tu desideri, conta su di me, conta sul mio appoggio morale e se non dovesse bastare, sul mio appoggio anche economico.

    Baci.
    Papà

    • Ciao papa’, ho trovato il tuo messaggio solo adesso, in mezzo a un mare di spam del mio blog…sorry!
      Grazie dell’incoraggiamento, faro’ del mio meglio. Grazie per esserci. Love you 🙂

Post a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Follow

Get every new post on this blog delivered to your Inbox.

Join other followers: