Springtime in Rome – primavera in anticipo

posted in: Rome, Travel journal | 0

Having daily free time during the week in Rome seems to be not so easy, if you live and work in town.

Ritagliarsi del tempo libero durante la settimana per godersi Roma di giorno non é facile, se uno qui ci vive per lavoro.

When it happens, it’s definitely nice hanging out in the city centre, visiting some stunning venues. Like the Altare della Patria, also called “the typewriter” from local citizens (due to its dimensions).

Quelle volte in cui accade, é davvero piacevole gironzolare nel centro della città e visitare alcuni luoghi notevoli. Come l’ Altare della Patria, chiamata anche “macchina da scrivere” dai romani (per le sue forme).

image

In spite of the winter season, it was a sunny, warm day.

Nonostante la stagione sia ancora invernale, è stata una calda giornata di sole.

image

At lunchtime, we had a break close to Campo de’ Fiori. There are not so many gluten free venues in the city centre of Rome. But the Voglia di pizza pizzeria has a gluten free menu as well.

A pranzo, ci siamo fermate in zona Campo de’ Fiori. Non ci sono molti punti ristoro senza glutine in centro, ma la pizzeria Voglia di pizza Ha anche un menù dedicato al senza glutine.

image

First, we had a supplì (Italian rise with hot mozzarella cheese in it). In spite of the cheap photo, it had a really good taste.

Anzitutto abbiamo preso un supplì. Nonostante la foto poco invitante, il supplì era davvero buono.

image

Finally, the pizza. Let’s say, It’s a roman pizza, which means that it’s very thin, compared to the Neapolitan way to cook pizza. But it was quite good. One of the problems of this venue was, lots of people begging for charity. At the third person asking for money, I gave him the first slice of pizza…
But the main problem was the bill: the pizzas has a medium-high price, but the drinks are too expensive. That’s what happens when you visit a venue in the city centre!

Finalmente, la pizza. Diciamocelo, è sempre una pizza alla romana, quindi molto sottile, se messa a confronto con una pizza napoletana. Ma é stata comunque buona. Uno dei problemi di questo posto è che, stando in centro, si sono fermate in continuazione persone a chiedere soldi. Alla terza persona che chiedeva la carità, non avendo più spiccioli, ho dato la prima fetta di pizza…
Ma il problema principale è stato il conto: la pizza ha un costo medio-alto, ma le bevande sono troppo costose. Il che accade quando si va in un locale del centro!

image

After the lunch break, we had a look around and we visited the Rai Exhibition. It’s a free axhibition at Vittoriano, representing 60 years of the first broadcast Italian TV.
The show dresses were fascinating: this one was a famous Raffaella Carrá showgirl dress.

Dopo il pranzo, facendo un giretto siamo finite a visitare la Mostra Rai. E’ una mostra gratuita al Vittoriano, per i 60 anni di storia della TV italiana.
I vestiti di scena sono stati affascinanti: questo è un famoso vestito storico di Raffaella Carrá.

image

Then I had a walk in another very roman place: Piazza del Campidoglio is the “house” of the roman major, the first citizen of Rome. What a nice and cosy square…to be honest, I’ve never considered it as one of the best places in Rome. Until now!

Poi ho fatto una passeggiata in un altro posto molto romano: Piazza del Campidoglio, la sede del Sindaco di Roma. Che luogo piacevole e accogliente…sinceramente non l’ho mai considerata uno dei luoghi più interessanti di Roma. Fino ad ora!

Today’s soundtrack: Hit the road Jack – Ray Charles

La colonna sonora di oggi: Hit the road Jack – Ray Charles

image

 


 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *